Oliver Pötzsch

La figlia del boia e il gioco della morte

Dopo il ritrovamento del cadavere crocifisso dell’attore che doveva interpretare il ruolo di Gesù, nella torbiera viene rinvenuto uno degli altri protagonisti della Passione di Cristo, trafitto da una spada. Ancora una volta, sembra che spetti al boia e alla sua famiglia svelare il mistero e portare alla luce gli oscuri segreti di una città in un’oscura valle delle Alpi.

“Gesù era appeso alla croce e stava morendo, ma questa volta non sarebbe risorto.
Pur esssendo una notte senza luna, Dominik Feistenmantel riusciva a scorgere le lapidi che si stagliavano come sagome nere e spigolose davanti alla chiesa di Oberammergau. Ogni tanto si sentiva un battito d’ali.Dominik immaginava che si trattassse dei corvi appollaiati sulle tombe che lo fissavano incuriositi.”

DELLO STESSO AUTORE

La figlia del boia
La figlia del boia e il monaco nero
La figlia del boia e il re dei mendicanti
Il mago e la figlia del boia

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Continuando la navigazione si autorizza l’utilizzo dei cookie su questo sito.